Trattare i capillari:

laser e scleroterapia

 

Diverse sono le tecniche, che possono essere utilizzate per trattare capillari. Saranno l'esame clinico ed eventuali comorbidità a rendere più' indicato un trattamento rispetto all'altro. In caso di vene varicose e gradi di insufficienza venosa importanti la terapia é sovente di natura chirurgica.

Laser Nd:Yag 1064 nm

Si tratta di un'apparecchiatura laser sofisticata e costosa, che emana luce ad una frequenza ottimale per colpire e coagulare, ovvero sclerotizzare selettivamente capillari. Le terapia laser sono particolarmente adatte per il trattamento di capillari fini.

Il trattamento non richiede particolare preparazione e non si prevede alcuna anestesia. La terapia é solo lievemente dolorosa e per un breve periodo di tempo. Si seguono progressivamente i segmenti del capillare coagulando progressivamente tutto l'albero. Durante il trattamento si applica un gel e la cute viene raffreddata continuamente.

Numero di sedute: Il numero di sedute varia da paziente a paziente e dipende dalla situazione particolare. Di regola é comunque necessario eseguire diverse sedute per trattare tutti i capillari. Raramente può essere necessario ritrattare lo stesso capillare. In caso cio' può avvenire non prima di sei settimane dopo il primo trattamento. 

Risultato: dopo il trattamento il capillare rimane sclerotizzato ovvero non funzionale. La scomparsa completa del vaso richiede l'assorbimento e la degradazione da parte dell'organismo e questa procedura richiede settimane a mesi. Il risultato finale é quindi atteso a 4-6 mesi dopo l'inizio del trattamento. Idealmente il trattamento va iniziato in autunno per ottenere un risultato estetico l'estate seguente.

Nuovi capillari possono riformarsi in seguito e dovranno essere progressivamente trattati durante le stagioni invernali seguenti.

Dopo il trattamento: bisogna proteggere la cute dall'irradiazione solare per almeno tre settimane. Consigliamo pure di evitare per qualche giorno di indossare pantaloni troppo stretti. Non é necessario bendare le gambe. 

Scleroterapia

La scleroterapia richiede l'iniezione di sostanze sclerosanti all'interno del capillare. Questo trattamento ha come meccanismo d'azione la sclerotizzazione chimica del vaso, che quindi diviene non funzionale. Anche in questo caso il capillare deve essere riassorbito dall'organismo e quindi i il risultato finale diverrà visibile diverse settimane dopo il trattamento. 

Questa tecnica é quella più diffusamente praticata e si addice in particolare a capillari di dimensioni maggiorni, e che si possono quindi pungere con l'ago.

 

Nota: si informa la gentile utenza che quanto esposto non sostituisce in alcun modo una consultazione medica, non rappresenta un consiglio medico o terapeutico, e lo scopo é puramente di carattere informativo e divulgativo.  I trattamenti estetici non sono a carico delle assicurazioni malattia.